La selezione delle olive, la produzione dell’olio extra vergine e l’acquisto di prodotti finiti da affiancare alla nostra gamma di prodotti, vengono fatti seguendo la ricerca della migliore qualità possibile.
Per mantenere la freschezza e qualità le olive appena arrivano al frantoio vengono molite, il frantoio nel momento della raccolta lavora 24h su 24h per mantenere basso il grado di acido oleico e di perossidi, per avere olio più fruttato e profumato.
Le olive separate dalle foglie, passano sotto a getti di acqua per essere lavate, per poi cadere nella vasca di macinatura, dove due grosse macine in pietra ruotano instancabilmente fino alla riduzione in polpa del  prodotto.
Le varietà più utilizzate e coltivate sulle nostre colline sono: Leccino, Corregiolo, Frantoio e in queste proporzioni costituiscono il blend del nostro extravergine italiano.
La polpa raggiunto il decanter orizzontale a seconda dell’annata e del grado di idratazione della polpa stessa, ci darà quantitativi diversi di tre tipologie di prodotto: 50% acqua, dal 12% al 19% olio extravergine grezzo e circa il 30-33% sansa.
Attraverso il Decanter: l’estrazione a freddo avviene già a soli 22° gradi e garantisce la migliore e più veloce separazione dell’olio dalle parti di scarto.